< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • March 2009
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    29/03/2009

    Punti G

    Filed under: — JE6 @ 10:11

    La sapete la storia che prima c’era il G8 e poi si vede che si sentivano soli e allora hanno detto “beh, dai, affittiamo un locale più grande, più siamo e meglio stiamo” e così han fatto il G20 ma poi forse quelli che abitano in zona si sono lamentati per il troppo casino o magari un paio degli invitati si sono ubriacati e hanno vomitato il punch al tamarindo e insomma adesso c’è anche il G17 che è una festicciola grande ma non troppo, poi chiameranno Odifreddi e si faran dare qualche suggerimento tipo “G-Numeri primi” o “G-Serie di Fibonacci” e così via, e il bello è che i numeri sono infiniti, no?

    2 Responses to “Punti G”

    1. caporale Says:

      il G17 ha l’aria di portar sfiga, fossi Obama inviterei qualcun altro (Andorra, Liechtenstein, le Far Oer, qualcuno accetta di sicuro e fanno il G18).

    2. laflauta Says:

      Squonk, mi sta virando verso il più bieco sarcasmo, sa?

    Leave a Reply