< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • Verso sud
  • Voci
  • April 2008
    M T W T F S S
    « Mar   May »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    17/04/2008

    Franza o Spagna

    Filed under: — JE6 @ 17:51

    Dice che il dieci per cento dei votanti ha deciso su quale simbolo mettere la X proprio lì, nella cabina. Io me li vedo, eh: a giochicchiare con la matita passandosela dietro un orecchio, impegnati a fermare uno starnuto o a preoccuparsi della sorte del cellulare temporaneamente sequestrato dal presidente di seggio – Franza o Spagna, UDC o SA tant l’è i stess. E i sondaggi, gli exit poll, i comizi: è tutto straordinario, a pensarci bene.
    Repubblica.it

    Il salvagente

    Filed under: — JE6 @ 08:55

    L’idea che qualcuno debba salvare la cosiddetta sinistra radicale italiana, offrendole – come Francesco Merlo scrive su Repubblica – la vicesegreteria del PD è tanto bizzarra quanto deleteria. Perchè la sinistra radicale, posto che davvero di essa ci sia bisogno per difendere i vasi di coccio della nostra società, non può essere salvata da altri: si è suicidata, e se vuole resuscitare deve salvarsi da se stessa.
    Repubblica.it