< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • September 2009
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    25/09/2009

    Fuori quota

    Filed under: — JE6 @ 12:08

    A me va benissimo, sul serio, che un TAR sciolga una giunta perché non rispetta le quote rosa autoimposte dalla stessa amministrazione provinciale: siccome credo poco ai cambiamenti “dal basso”, è bene che questi arrivino “dall’alto”. Però, allora, possiamo darci una tregua con il refrain della meritocrazia?
    Repubblica.it

    2 Responses to “Fuori quota”

    1. marcoscud Says:

      Direbbe Zapatero: “Se vogliono comandare loro, i magistrati del Tar, perchè non si presentano alle elezioni e si fanno votare”? Questi sembrano una versione Meridionale del Pretore Guariniello di Torino, altro preclaro esempio di un tuttologo che come campo d’azione ha il mondo, alla faccia del concetto di giurisdizione, o nel caso del TAR alla faccia dell’aggettivo Amministrativo. Sono contento che in questo caso non abbiano preteso che la giunta, oltre che a sciogliersi, commettesse anche un suicidio collettivo!

    2. marcoscud Says:

      Sul criterio della meritocrazia ho anch’io i miei dubbi. Ho vissuto la coda dei programmi di selezione USA per le Università in base alle quote razziali. Ciascun gruppo rappresentativo di una minoranza aveva una quota riservata per le iscrizoni. Ho letto di WASP che venivano scartati con medie superiori al 7,5 e di afro-americani che si iscrivevano con medie poco superiori al 6,5. E sinceramente non mi sono sembrate allora così peregrine le lamentele di un escluso americano-americano. I Latinos e gli Asiatici iscritti avevano medie superiori ai colleghi americani-americani. Anche i loro esclusi avrebbero avuto diritto di lamentarsi.

    Leave a Reply