< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • October 2004
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    05/10/2004

    Travi e pagliuzze

    Filed under: — JE6 @ 10:24

    Io penso che invece le cose giuste siano sempre le cose giuste, e penso che si debba tendere a quelle sempre: io non voglio essere meglio di Jack lo Squartatore o di Bush, per essere soddisfatto. Io voglio essere meglio che posso.
    Sottoscrivo. Ed è per questo che non mi piace il metodo-Moore, così come non mi piacciono – ad esempio – i politici che, messi di fronte ai loro insuccessi, si difendono dicendo “beh, ma quelli che c’erano prima di noi mica hanno fatto di meglio”.
    Però, al tempo stesso, mi chiedo se questo atteggiamento non sia inevitabilmente destinato alla sconfitta ed all’inutilità, in un mondo nel quale se dici che hai vinto, e se lo dici bene, allora hai vinto davvero.
    Wittgenstein, Giovani Tromboni