< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • July 2005
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    30/07/2005

    Greetings from Madrid – 5. Sull’orlo del fallimento

    Filed under: — JE6 @ 16:15

    Ci sono alcuni segni inconfutabili dell’inarrestabile declino della nostra compagnia di bandiera. Il panino che viene spacciato per snack al pomeriggio e per cena alla sera, composto dalla stessa sostanza usata dai dentisti per prendere l’impronta del palato (e che, infatti, ottiene lo stesso risultato finale, una volta inserito in bocca). E il fatto che, sul volo di ritorno, alla richiesta di un quotidiano si viene posti di fronte ad una scelta che fa tremare le vene e i polsi anche dei più temerari: signore, gradisce “La Padania” o “L’Avanti“?

    Giuro, io credevo che L’Avanti avesse chiuso le pubblicazioni ai tempi di Craxi e Intini. Esiste ancora, invece. Cosa diceva Vico? Corsi e ricorsi? Ecco, appunto.

    Update: nei commenti, Diderot ha tentato di gettare i lettori nel panico, avanzando l’ipotesi dell’esistenza – addirittura – di due “Avanti”, uno per ciascun partito socialista attualmente in attività. Mi duole constatare che la cosa è vera: i socialisti di destra hanno un quotidiano, quelli di sinistra (vabbeh) un settimanale. Ah, quanto mi manca “Cuore”.

    5 Responses to “Greetings from Madrid – 5. Sull’orlo del fallimento”

    1. Massimo Moruzzi Says:

      La Padania o L’Avanti?
      tu hai risposto: “vaffanculo!”, vero?

    2. Carlos Says:

      “La Padania” ?? Ma che coraggio!
      Carlos

    3. Leo Says:

      Ma il quotidiano l’avevi chiesto per leggerlo o stavi andando in bagno? No, perché in questo secondo caso l’offerta della hostess è adeguata e congruente.

    4. Squonk Says:

      Max, hai presente l’espressione “rimanere senza parole”? Ecco.
      Carlos: già. Coraggio doppio, direi.
      Leo: a dire il vero, il quotidiano l’ha chiesto uno dei due colleghi che avevo a fianco. Io stavo leggendo Safran Foer e, francamente, ho avuto per un attimo la tentazione di cambiare lettura.

    5. diderot Says:

      se non mi sbaglio dovrebbe esistere DUE versioni dell’Avanti, una per partito socialista.
      ma non si vergognano a portare all’estero cose del genere?

    Leave a Reply