< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Broncio
  • Kefiah
  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • December 2006
    M T W T F S S
    « Nov   Jan »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    11/12/2006

    Il generale nella sua bara

    Filed under: — JE6 @ 16:14

    E’ che le cose dovrebbero capitare al momento giusto, e non dieci minuti prima o quindici anni dopo, altrimenti è tutto un what if buono per tirar sera se non c’è nulla di decente in televisione, oppure per prendersela con il destino cinico e baro o con l’ignavia o con i giochi della diplomazia o con quel che volete voi.
    E così, insomma, non è che non capisco chi – come Matteo Bordone – prova allegria e beve un bicchiere di vino per festeggiare la morte di Pinochet. Ma è una morte che arriva troppo tardi, quando non serve più, nemmeno a giustificare l’allegria per il generale nella sua bara.
    Freddy Nietzsche

    Mirate qui, al petto!

    Filed under: — JE6 @ 13:49

    L’allegro sprezzo del pericolo con cui alcuni colleghi di attività bloggistica decidono consapevolmente di farsi fanculeggiare dalla metà della blogosfera che non li ama [1] è per me motivo di ammirato stupore, o di stupita ammirazione, fate un po’ voi.
    The Petunias (hosted by Macchianera), Wittgenstein

    [1] Non guardate da questa parte, sapete che il titolare si vanta del, e si copre grazie al, suo terzismo.

    Tutto torna

    Filed under: — JE6 @ 10:43

    Dato che pareva brutto investire in attività ricreative il primo giorno di sole dopo un intero ponte sotto la pioggia, la famiglia del titolare, qui, ha pensato di fare la sua solita capatina al pronto soccorso dell’Oftalmico. Nel mentre si attendeva, il titolare fissava il grande display del triage, secondo il quale l’ultima emergenza registrata tra oculistica e ortopedia risaliva al 28 novembre. Lo stupore per un simile dato avrebbe accompagnato il titolare fino a sera, quando la seconda puntata di NCIS avrebbe mostrato un’ambulanza incendiarsi ed esplodere carbonizzando completamente il corpo del trasportato – cosa non si fa per non pagare il ticket.
    Squonk, Wikipedia