< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • October 2009
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    08/10/2009

    Io vado avanti

    Filed under: — JE6 @ 08:55

    Ha ragione Michele Serra, quando scrive che forse il danno più grosso procurato da Silvio Berlusconi è l’aver ridotto la destra italiana, che già non brillava per apertura mentale, nelle condizioni in cui si trova oggi. Il fatto che, con alcune rarissime eccezioni, non si trovi nella sua metà del cielo né uno che dica “è giusto così, la Costituzione la si cambia in un altro modo, se proprio si vuole o si deve” né chi gli suggerisca almeno di non strepitare di fronte alla Corte Costituzionale che dice a lui e al suo ministro “avete fatto una cazzata” fa pensare che non ci sia alcuna speranza. Lui andrà avanti, forte di una certezza basata sui fatti: “gli italiani sono la mia immunità”. E infatti, adesso possiamo titillarci con le scommesse su quanti punti di vantaggio avrà il Pdl alle regionali dell’anno prossimo.