< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • Dove troviamo binari
  • Quando sei fuori
  • Il mio verso libero
  • January 2006
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    31/01/2006

    It’s in

    Filed under: — JE6 @ 16:09

    Lo so, ne hanno già scritto in tanti. Ma come faccio a non dichiarare la mia incondizionata venerazione per John McEnroe e per lo spot della Seat Altea?
    EmmeBi, Giuda Maccablog, Attentialcane

    Sorta di OT: se non ricordo male, circa venticinque anni fa una università del Massachusetts (o del Connecticut, insomma, uno di quegli staterelli East Coast) diede una laurea in belle arti al sommo Julius “Doctor J” Erving per la bellezza espressa dal suo gioco. Possibile che Mac non abbia ricevuto analoga onorificenza?
    NBA.com

    4 Responses to “It’s in”

    1. #6 Says:

      Niente lauree, Mac è contro il sistema.

    2. Squonk Says:

      A leggere la sua biografia, scritta da Tim Adams, non si direbbe. Un po’ disadattato, un po’ vittima – non del tutto inconsapevole – delle voci che gli giravano per la testa, ma antisistema, insomma.

    3. #6 Says:

      Ma mica in realtà, infatti, lo è per noi.
      E Connors era il sistema. E Lendl la macchina.

    4. Squonk Says:

      Allora concordo. Però, una laurea in belle arti, in scienze della comunicazione, in accordatura della racchetta; ecco, ci vorrebbe.

    Leave a Reply