< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Per saperne di più
  • All’inizio del mondo
  • “What’s up, fellas”
  • Bronci
  • Conoscerete la nostra velocità
  • Dormi, dormi
  • Mare mosso senza onde
  • Uno dei giorni
  • “Al Corvetto”
  • Dare casa alle cose
  • January 2007
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    08/01/2007

    La vittoria degli sconfitti

    Filed under: — JE6 @ 13:43

    Io ho la sensazione che di questo articolo di Nicola Rossi si farà rimanere soltanto l’obliquo riferimento alle editorialesse di Eugenio Scalfari (ecco, Rossi legge Scalfari, e pare che lo faccia da cima a fondo – un eroe stoico: quanti saranno in Italia, come lui?).
    Corriere.it

    4 Responses to “La vittoria degli sconfitti”

    1. cesare Says:

      è che Scalfari domenica lo ha un po’ preso il culo, sai quelle cose tipo “il Rossi ha detto che…”, “il Rossi sostiene che…”, il solito modo per sminuire la gente con espressioni da mattinale di questura (Copyright: Daniele Capezzone a Stampa e Regime di domenica scorsa). Saluti.

    2. Squonk Says:

      Un altro che legge Scalfari, sarà per quello che ha chiuso il blog (è un piacere sapere che lei è ancora vivo, come sta?).

    3. cesare Says:

      Io non leggo Scalfari, lo sento dalla voce di chi legge i giornali a Radio Radicale 🙂 Quanto al blog, avevo deciso di prendermi un anno di pausa, se guardi la data del mio ultimo post…, insomma, giorno più, giorno meno, forse, chissà… (e non mi bacchetti per tutti questi puntini sospensivi)

    4. marcovaldo Says:

      credevo ci fosse solo mia moglie.
      beh, allora sono in 2.

      constima

    Leave a Reply