< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • February 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    26/02/2007

    Io ho sempre odiato Road Runner

    Filed under: — JE6 @ 12:32

    Il titolare, qui, per molti motivi (apprezzamento per i contenuti, fascino per le riserve indiane, riconoscenza verso l’altro tenutario per aver ospitato qualche suo pezzullo dai campetti dell’Europa, e – last but not least – amicizia per il tenutario medesimo) si augura fortemente – molto fortemente – che la sorte di QuasiRete sia, nel peggiore dei casi, quella di Wile E. Coyote: arrivare sull’orlo del baratro, continuare incoscientemente, cadere, e rialzarsi scrollandosi la polvere dalle spalle; il tutto, senza un solo livido.
    QuasiRete

    Tutto si trasforma

    Filed under: — JE6 @ 10:54

    Più seriamente: ma se il governo che si presenta a chiedere la fiducia è esattamente lo stesso che quella fiducia l’ha ricevuta nove mesi fa, perchè non lo fa ancora sulla base delle famose 281 pagine di programma? Cos’è cambiato, nel frattempo?

    Volare basso

    Filed under: — JE6 @ 10:45

    Secondo me Prodi ha scritto il dodecalogo perchè la stesura di dieci punti avrebbe creato un effetto “tavole delle legge” oltremodo imbarazzante.