< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • September 2007
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    13/09/2007

    Constatazioni

    Filed under: — JE6 @ 13:10

    Questo blog è un po’ stanco, e si vede.

    Il primo passo

    Filed under: — JE6 @ 10:08

    Il titolare qui considera l’appoggio del ministro Mastella allo “sciopero della pastasciutta” decretato per la giornata odierna il primo inevitabile passo che consente di iniziare il lungo e doveroso percorso per il ristabilimento del primato della politica in questo disastrato paese.
    Corriere.it

    Profumo di casa

    Filed under: — JE6 @ 10:00

    La mia conoscenza del Belgio è piuttosto modesta, e quella dei belgi praticamente nulla dato che tutte le mie frequentazioni si concentrano in quel 50% di stranieri che popolano l’area di Bruxelles. Però ammetto che arrivare in un paese che a tre mesi dalle elezioni non ha ancora un governo e nel quale il primo ministro designato afferma che Belgians have nothing in common except “the king, the football team, some beers”” fa sentire all’italiano una specie di profumo di casa, un po’ come quello della Barilla per intenderci.
    Economist.com