< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • March 2004
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    04/03/2004

    Greetings from London – Eight

    Filed under: — JE6 @ 00:00

    Che poi uno vorrebbe stare per conto suo, e girare in una citta’ straniera e guardare la gente, ed ascoltare, e non far capire ai ragazzi di Bari in gita scolastica che parli la loro stessa lingua ed in fondo non te ne frega niente del fatto che l’Inter abbia passato il turno, e comprare posacenere da unasterlinaenovantacinque senza doversi giustificare, ed invece arriva sera e fai finta di entrare in camera e dici buonanotte ci si vede domani per colazione ed invece esci dopo un minuto e vai a farti una pinta che non ti mette allegria, ma almeno, santiddio, sei da solo.

    5 Responses to “Greetings from London – Eight”

    1. Effe Says:

      Mai girare il mondo insieme ad un collega astemio

    2. b.georg Says:

      ah era lei al pub allora. che piccolo il mondo!

    3. sphera Says:

      Ma dalla camera è uscito calandosi dalla finestra?

    4. Squonk Says:

      Sphera, per chi mi prende, per Arsenio Lupin? Sono uscito dalla porta della MIA camera. In punta di piedi, certo.

    5. georgia Says:

      Mister Squonk, se ne vada a fare un giretto tra Hackney, Brick Lane e Islington. E non dimentichi di mangiare un bagel (salmon and cream cheese, of course, me ne porterebbe uno?)

    Leave a Reply