< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La casa vuota della sinistra
  • Ci serve comunque un motivo
  • I’ll see you on the dark side of the moon
  • Noi e loro
  • Manifestazioni molto pacifiche
  • La moneta di Prizren
  • Un pomeriggio al cinema
  • Le finte della storia
  • Zia
  • Il sol dell’avvenire
  • March 2004
    M T W T F S S
    « Feb   Apr »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    02/03/2004

    Greetings from London – Four

    Filed under: — JE6 @ 23:30

    Quando si dice essere blogger nell’animo: sono andato a mangiare da Clarence.

    5 Responses to “Greetings from London – Four”

    1. SignorinaSilvani Says:

      Ormai cronicizzata la blogsindrome, eh? Un ristorante Clarence c’è anche qui; uno Splinder invece non mi risulta…

    2. Effe Says:

      Nel menù erano previsti i commenti?

    3. jorma Says:

      permalink alla griglia?

    4. sphera Says:

      Si è stupito quando, avvicinandosi al counter si è accorto che i numeri che c’eran scritti sopra andavan pagati.

    5. marco Says:

      Ti è crollato improvvisamente addosso mentre stavi dentro tranquillo come una Pasqua ?

    Leave a Reply