< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • “Sono vivi ma tu non lo senti”
  • Ben bene
  • Io e il generale (di domande, risposte, presenze e assenze)
  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • November 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    23/11/2007

    Ringiovanire

    Filed under: — JE6 @ 12:01

    In un’altra, antica stagione facevo parte dei moltissimi affezionati clienti del Bar Magenta di Milano. Poi si sa, le cose cambiano; ma l’idea di partecipare ai festeggiamenti per i suoi cento anni (e soprattutto alle dodici serate dedicate alla conoscenza e alla degustazione della birra) sta rischiarando questo venerdì grigio e stanco.
    Corriere.it

    2 Responses to “Ringiovanire”

    1. ilaLuna84 Says:

      Buon divertimento, allora! 🙂

    2. daniela Says:

      beh, un po’ la invidio e un po’ no.
      Il bar magenta è una delle principali cose milanesi insegnatami da certi amici che un tempo abitavano non troppo lontano (sì erano fortunati). Solo che quando ci sono ri-andata più di recente il mix aggiornato di quello che resisteva (di com’era) e del com’è mi è sembrato triste.
      Non so, può darsi che il centenario ri-crei un bel clima, o che uno si intristisca. Ce lo faccia sapere, magari…
      anche a noi di quiggiù capita di milaneggiare, talvolta.

    Leave a Reply