< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • “Sono vivi ma tu non lo senti”
  • Ben bene
  • Io e il generale (di domande, risposte, presenze e assenze)
  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • November 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    23/11/2007

    Tagliamo la testa al (T)oro

    Filed under: — JE6 @ 09:25

    Non senza buoni motivi, aumentano a vista d’occhio i divieti di assistere a questa o quella partita di calcio. Visto che quella dei biglietti è una voce che conta sempre meno tra i ricavi delle società calcistiche, non varrebbe la pena di chiudere definitivamente e a tutti i cancelli di San Siro, del San Paolo e in generale degli stadi italiani, e far diventare ufficialmente il calcio quello che già è – uno sport televisivo, punto e basta?

    2 Responses to “Tagliamo la testa al (T)oro”

    1. cybbolo Says:

      per quello che mi riguarda, già da prima di moggiopoli ho assunto posizioni wildiane.
      ora cerco sostenitori del curling fino a che etica sportiva lo permetterà…

    2. dado Says:

      senza pubblico non c’è sport. punto.

    Leave a Reply